COSA SUCCEDE AGLI OCCHI DEL TUO BAMBINO QUANDO GUARDA LA TELEVISIONE

Sfatiamo una leggenda metropolitana:
i moderni schermi televisivi/tablet, non sono nocivi per la salute del tuo bimbo. Nè per l’apparato visivo, né sono responsabili di eventuali abbassamenti della vista.

Purtroppo, o per fortuna, la televisione – a piccole dosi sotto i 2-3 anni – diventa un potente alleato quando in quattro e quattr’otto ti ritrovi in cucina a dover preparare la cena, contemporaneamente la lavatrice ti avvisa che è finita la centrifuga e magari c’è la sabbietta del gatto da pulire.

E’ importante però che i bambini non trascorrano tanto tempo davanti alla televisione, soprattutto a quella collegata a sistemi ad alta frequenza (come le console) e che si posizionino sempre a una distanza di almeno 2 – 3 metri dagli schermi, in un ambiente che non sia eccessivamente oscurato.

Ma cosa nuoce veramente alla loro vista allora?

Il fatto che non scoprano il mondo con i loro occhi, ma sia una televisione a mostrarglielo. definisci un limite massimo di tempo dedicato ai media, tenendo in considerazione il fatto che l’Accademia Americana dei Pediatri ne sconsiglia l’uso nei bimbi sotto ai due anni.

Devi fare altro? Al posto di utilizzare la televisione, proponigli un gioco individuale. Se stai preparando la cena, dagli in mano delle ciotoline con le quali può giocare da solo, sul pavimento della cucina… a soprattutto evitata di mettergli la tv nella camera da letto.