LA COMPUTER VISION SYNDROME

Se anche tu passi la maggior parte della tua giornata davanti a smartphone tablet e pc non potrai non averci fatto caso: a fine giornata spesso hai gli occhi stanchi, arrossati, talvolta lacrimi o ti si presenta la tipica secchezza oculare che ti porta a strofinare gli occhi.

Passiamo la maggior parte della nostra giornata davanti agli schermi, fanno parte della nostra quotidianità ma ciò non toglie che spesso ne facciamo un uso eccessivo, finendo per danneggiare la nostra salute (non solo gli occhi, ma anche le articolazioni per chi lavora dietro ad una scrivania).

C’è una patologia dichiarata, la  computer vision syndrome, caratterizzata proprio dai sintomi che ti si presentano la sera (alcuni anche solo dopo poche ore!) ma con dei piccoli accorgimenti, come sempre, possiamo intervenire prima che si presentino anche in modo grave: Quando si lavora al computer, ci si deve assicurare che la distanza degli occhi dallo schermo del monitor sia di circa 40–50 cm.

Si dovrebbero fare pause frequenti durante il lavoro: sapete che per legge tutti i dipendenti hanno diritto a delle pause di cinque-dieci minuti ogni due ore di lavoro continuo al computer? Fai dello stretching, impara tecniche di rilassamento degli occhi, ventila un po la stanza.

Scegli l’illuminazione adatta – più lo schermo del monitor brilla e riflette la luce artificiale, più stanca gli occhi; e ricorda… Mai posizionare il computer di fronte alla finestra: va posizionato lateralmente!